Sal & Inf - menta ed analgesia

è dimostrato il ruolo analgesico della menta piperita
 
di Luisa Barbieri   
 

Il 13 aprile '11 è stato pubblicato dalla rivista Pain (on line) il lavoro di ricerca dal titolo “Un nuovo ruolo per il TRPM8” facendo riferimento alle funzioni del recettore TRPM8 (Transient receptor potential cation channel subfamily M member 8) attivato dal freddo e da agenti chimici di raffreddamento, come il mentolo.

L'attivazione del TRPM8 procura un'analgesia della zona cui afferiscono le terminazioni nervose ove si trova il recettore.

Alcuni ricercatori deSindrome del colon irritabilell'Università di Adelaide hanno dimostrato come la menta piperita aiuti ad alleviare la sintomatologia riferibile alla sindrome del colon irritabile, tanto diffusa quanto poco trattabile dal punto di vista clinico.

La menta piperita, come dice il Dott. Stuart Brierley, è comunemente prescritta dai naturopati per il trattamento del dolore, ma a seguire un metodo empirico, in quanto non vi era, sino ad ora, alcuna dimostrazione scientificamente adeguata della funzione analgesica svolta dalla menta.

La ricerca dimostra che l'azione analgesica si spiega con l'attivazione da parte di questa sostanza del canale specifico anti-dolore TRPM8.

La scoperta rappresenta un primo importantissimo passo atto a stabilire un nuovo protocollo terapeutico destinato alla sindrome da colon irritabile (IBS, Irritable bowel syndrome).

L'IBS risulta estremamente invalidante in quanto caratterizzata da crampi, dolore addominale, nausea, costipazione e/o diarrea, ed è causa di disagio e di stress pur non provocando, fortunatamente, lesioni permanenti all'intestino. 

La terapia mira al ripristino di una dieta corretta, e alla gestione dello stress ricorrendo, oltre che alla psicoterapia, a farmaci sintomatici.

Per alcuni individui la IBS può rivelarsi invalidante tanto da inquinarne la qualità di vita, impedendo o riducendo enormemente i contatti sociali, con tutto quello che ne può conseguire.

Lo studio ha determinato il ruolo del recettore (TRPM8) nell'ambito del percorso neurosensoriale colico ed ora il trattamento analgesico a base di menta piperita ha una sua motivazione scientifica.

Note di approfondimento:

 

 
 
 

 

 sommario

 

Condividi