via Decumana, 50/F-

40133 Bologna

Tel. 051 381829 / 347 0617840

Fax: 051 3370212

skype: pmnadir

segreterianadir@medicanadir.it

Assoc. Medica Disturbi di Relazione

"associazione a carattere socio-sanitario  destinata  alla cura e alla prevenzione dei Disturbi del Comportamento alimentare (anoressia, bulimia, obesità), inquadrabili nei Disturbi di Relazione, attraverso un'azione diretta sul territorio nazionale con allargamento nel Sud del Mondo attraverso missioni di interscambio "

 

presentazione_rivista

25 >>> pag. 26<<<< 27
La Cicamica di Alessandra
Vivere il presente e lasciare che il futuro sia quello che è: lo scorrere del tempo.
Accettarmi... riconoscermi in quello che faccio, avere l'abilità di accogliere le cose che capitano e
di gestirle come posso.
Cos'è la Cicamica?
E' un neologismo nuovo quanto un'idea, istantanea come un gesto che c'è
nel momento in cui lo compio.
Tutti conosciamo la favola della Cicala e della
Formica e vi abbiamo colto l'insegnamento di pensare al futuro, intanto che viviamo il presente,
perchè arriverà l'Inverno e se non ci siamo preparati potremmo soffrirne fino a morire.
Che cos'è l'Inverno?è la stagione del grande freddo, quando la Natura ci impone un freno, una
Nevicata, un temporale, che ci limitano nella libertà di muoverci con la facilità e la spensieratezza estive.
L'Inverno è dunque la metafora delle difficoltà impreviste, non pianificabili.
E noi chi siamo?
Cicala o Formica?
La mia proposta è quella di provare ad essere Cicamiche,
ossia un pò Cicale
e un pò Formiche.
Non tutto si può prevedere e allora è inutile star lì a congetturare, impegnandoci a valutare il possibile,
illudendoci di poter avere un rimedio per tutto. Il non farsi mancare niente (Formica), depurato di tutto quello che sembra essere indispensabile perchè ci hanno convinto che se tutti non possediamo
tutto quello che hanno gli altri non abbiamo la patente di idoneità a vivere, è prenderci cura di noi. (Cicala).
Le mie esigenze profonde non sono quelle della mia vicina di casa, della mia migliore amica, del salumiere, del
banchiere, dell'extracomunitario che al semaforo vorrebbe lavare i parabrezza per ottenere qualche spicciolo.
Mi sono fermata a pensare per una quantità di tempo almeno equivalente a quella che impiego per osservare e
desiderare quanto è posseduto o solo desiderato da chi mi sta intorno, ai miei bisogni?
Sono capace di distinguere le mie esigenze da quelle di tutta la società circostante?
Se provo a rispondere mi metto in crisi.
Cos'è la crisi? è la rottura di un equilibrio.
Cos'è l'equilibrio? E' la condizione di una estiva assenza di perturbazioni.
Ma la mia Estate è tale, o è un artificiale salone con tanto di bara-lettino abbrozzante?
Mi spiego meglio: faccio finta che quello che va bene per i più vada bene
anche a me, oppure sono quel che sento e apprezzo il calore del sole e le carezze del mare?
 
 
La Cicamica
 

presentazione_rivista

25 >>> pag. 26<<<< 27

 

 Creative Commons License
Questo/a opera č pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

peace reporter

 

Assoc. Medica N.A.Di.R. via Decumana, 50/F 40133 Bologna - Tel 051 381829 / 347 0617840 - Fax 051 3370212 - segreterianadir@medicanadir.it

 

.

pmnadir

About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | ©2003 Company Name