Assoc. Medica N.A.Di.R.
 
Tel. 347 0617840
Fax: 051 3370212
skype: pmnadir
 
segreterianadir@medicanadir.it
REDAZIONE di BOLOGNA
di ARCOIRIS TV
La televisione indipendente
della gente, per la gente
N.A.Di.R. informa

Assoc. Medica Disturbi di Relazione

associazione medica a carattere socio-sanitario destinata alla cura e alla prevenzione dei DISTURBI di RELAZIONE,
attraverso un programma clinico di reintegrazione del soggetto portatore di disagio

 

eventi_presentazione

11 <<< pag.12 >>> 13

eventi.parma  05/11/2007
Festival Teatrale - Dei delitti, dei diritti
Terzo appuntamento con il teatro d'impegno civile a San Polo d'Enza.
Sabato 20 ottobre prima serata.
 
 
 
 
 
 
Interviste a "Poeti a morire"
N.A.Di.R. informa: nel corso di eventi.parma 05/11/2007 – Festival teatrale "dei Delitti, dei Diritti" – Terzo appuntamento con il teatro d"impegno civile a San Polo d"Enza (RE) – c/o il Circolo ARCI Indiosmundo - abbiamo avuto modo di scambiare due chiacchiere con: Marco Cinque - poeta impegnato nella lotta contro la pena di morte che, nel luglio u.s., ha visitato il braccio della morte del carcere di San Quintino riuscendo ad abbracciare il fratello adottivo Fernando Eros Caro (condannato a morte e detenuto nel braccio da 26 anni) Maurizio Carbone - maestro di percussioni impegnato, accanto a Marco, nella divulgazione del messaggio a salvaguardia dei diritti dell"uomo e nell"utilizzo delle percussioni a scopo rieducativo.
Barbara Esposito - voce recitante che da qualche tempo accompagna il duo nei readings di poesie in Emilia Romagna. La sua testimonianza, particolarmente intensa, sottolinea come e perché sia possibile uscire dalla gabbia della realtà incanalando le emozioni e trasformandole in comunicazione intra e interpersonale a superamento del disagio del vivere.
Interviste a cura di Luisa Barbieri
Produzione: Arcoiris Bologna
 
Dopo il successo della rassegna dello scorso anno dedicata al lavoro, la terza edizione di “San Polo d'Enza – Teatro Civile” affronta il tema dei diritti dell'uomo ; lo fa con “Dei delitti, dei diritti” , una rassegna di tre spettacoli teatrali, che si terranno a San Polo dal 20 Ottobre al 3 Novembre prossimi .  
A partire dall'autunno di quest'anno, molte saranno, in tutto il mondo, le iniziative che si  svilupperanno intorno al tema dei diritti umani, per culminare, nel 2008, con la celebrazione dei 60 anni della redazione della “ Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo ” da parte dell'Organizzazione delle Nazioni Unite.
Ricordiamo, fra l'altro, che il 2007 è stato dichiarato Anno Europeo delle Pari Opportunità , e che anche i recenti festeggiamenti per il cinquantenario del trattato di Roma hanno sottolineato come, a fondamento dell'Unione Europea, ci fosse proprio la chiara affermazione del rispetto della eguale dignità di tutte le persone che vivono nello spazio dell'UE e dello sforzo per la costruzione della pace nel mondo. 
Proprio in questo spirito, la rassegna intende riflettere, in forma pubblica e spettacolare, su un tema ricchissimo di implicazioni e possibilità come quello dei diritti dell'uomo e dell'affermazione delle pari opportunità .
Il cammino, lungo e non senza difficoltà, verso la piena affermazione dei diritti elementari dell'uomo, a partire da quello alla vita, alla libertà ed alla sicurezza personale, in ogni parte del mondo; la lotta contro la pena di morte, che oggi vede l'Italia in prima linea; ma anche la  battaglia delle donne per la conquista di una piena uguaglianza di diritti ed opportunità; lo spettro sempre risorgente della discriminazione di razza; sono solo alcuni dei temi ai quali il teatro, nelle sue forme più attente e sensibili alla lettura della realtà in cui viviamo, si è dedicato con risultati spesso altissimi sia sul piano artistico che su quello sociale. 
 
 
A questo scopo “Dei delitti, dei diritti” presenta tre lavori di assoluta rilevanza nazionale , testimoni della grande rinascita del teatro civile a cui stiamo assistendo in questi anni in Italia. Artisti ben decisi a confrontarsi con la realtà, anche nei suoi aspetti più duri e drammatici, senza per questo rinunciare alla spettacolarità, all'ironia, alle emozioni “vive”, insomma ai tratti più tipici e distintivi del teatro.
Si comincia il 20 Ottobre , nella prestigiosa ed inedita sede della Torre dell'Orologio, con il reading “Antigone” di Patricia Zanco , dedicato alla figura simbolo di chi è disposto a mettere in gioco la propria vita per affermare un principio morale e civile
Alla sala polivalente, il 26 Ottobre, i Teatri OFFesi di Pescara proporranno “Legge 30: vita di Abdel” , amara e cruda riflessione degli attori e dei musicisti della compagnia sulle tante e gravi difficoltà di integrazione che ancora permangono nel nostro paese.
Chiusura il 3 Novembre , alla sala polivalente, con il reading multimediale di Marco Cinque “Poeti da Morire” . Letture da personaggi eminenti, da Beccaria a Camus, da Jessie Jackson a Luigi Pintor, e i versi scritti dai bracci della morte statunitensi; storie, immagini, letture e musica per creare sensibilizzazione e coinvolgimento contro la pena di morte ed in sostegno dei tanti prigionieri ancora rinchiusi nelle prigioni e nei bracci della morte.  
Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito.
Il festival è organizzato dal Circolo ARCI Indiosmundo, nell'ambito delle celebrazioni per i cinquant'anni dell'ARCI ,  con la collaborazione e il sostegno di:  ARCI, Reggio Emilia, Comune di San Polo d'Enza, ANPI, San Polo d'Enza, AUSER, San Polo d'Enza, SPI – CGIL, San Polo d'Enza, Impresa Edile Orlandini, San Polo d'Enza, Tipo-litografia CONDOR, San Polo d'Enza .
Calendario
Sabato 20 Ottobre 2007, ore 21.15 - Torre dell'Orologio
Patricia Zanco ANTIGONE di e Con Patricia Zanco
regia di Daniela Mattiuzzi tratto da “ La tomba di Antigone ” di Maria Zambiano percussioni e live mixing di Stefano Bonato
Venerdì 26 Ottobre 2007 , ore 21.15 - Sala Polivalente 
Teatri OFF esi LEGGE 30: vita di Abdel con Fabio Zavatta e Lorenzo Marvelli musiche ed immagini di Renato Barattucci
Sabato 3 Novembre 2007, ore 21.15 - Sala Polivalente
Marco Cinque POETI DA MORIRE dall'antologia “ Poeti da morire ”, a cura di Marco Cinque, Giulio Perrone Editore letture di Marco Cinque e Barbara Esposito musiche dal vivo di Marco Cinque e Maurizio Carbone


 

>>> segue foto-album


Prima edizione de 'Il giardino dei popoli' - 2006
N.A.Di.R. informa : le Ass.ni Gruppo Yoda, Antiche come le montagne, Ghinà Domus International e N.A.Di.R . hanno promosso la 1° edizione de Il giardino dei popoli c/o il Parco dei Giardini (Q.re Navile - Bologna). La manifestazione ha raccolto il consenso di svariate altre organizzazioni di volontariato attive sul territorio bolognese, unite tutte dal desiderio e dal bisogno di condividere e partecipare al processo orientato alla costruzione di una società multiculturale.
Le attività che hanno caratterizzato le due giornate ed hanno allietato tutti coloro che hanno accolto l'invito e numerosi si sono presentati al parco hanno offerto un ampio ventaglio di attività: laboratori artistici, mostre fotografiche, stands di massaggi e terapie alternative, spazi dedicato esclusivamente ai bambini con rappresentazioni di fiabe dal mondo, concerti e discussioni a tema e cucina multietnica preparata dalle sapienti mani delle donne dei differenti paesi di provenienza.
Visita il sito: www.gruppoyoda.org
Visita il sito: www.mediconadir.it
Visita il sito: www.linascicchitano.it/ghina.htm
 
eventi_presentazione

11<<< pag.12>>> 13

 

  Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Assoc. Medica N.A.Di.R.
Tel 347 0617840 - Fax 051 3370212 - segreterianadir@medicanadir.it